Val Maone

_P121777

 

La Val Maone’ una delle 4 valli che ospitavano grandi ghiacciai del centro Italia.

E’ un vero dono della natura, alla sua destra ed alla sua sinistra sorgono le vette più alte del Gran Sasso d’Italia.

Nella valle ci sono 4 grandi settori distanti qualche centinaio di metri l’uno dall’altro per un totale di circa 100 passaggi.

Il primo settore si raggiunge con una bella passeggiata di circa 45 minuti con partenza da Prati di Tivo (TE).

Durante la salita verso la valle si incontra una stradina con passamano e gradini che porta ad un belvedere da cui è ben visibile la forra con le cascate di Rio Arno.

Poco più su c’è la captazione dell’acqua dove è possibile bere l’acqua cristallina che scende dalla valle.

Si entra nella parte più spettacolare della Val Maone, dominata dalle rocce del Pizzo d’Intermesoli e del Corno Piccolo con le loro grandi pareti dove corrono centinaia di vie alpinistiche.

Più su con una deviazione si può raggiungere la Grotta dell’Oro, ai piedi di Intermesoli, che ospita antichi graffiti.

Nella parte alta della valle , dopo i ripari delle Capanne, antichi ruderi in pietra utilizzati dai pastori, prosegue verso l’altopiano di Campo Pericoli.

I primi massi iniziano subito dopo la captazione dell’acqua di Rio Arno.

Gran parte dei passaggi si trova sui prati con comode piazzole erbose.

Nel 2004 Luca Parisse sale uno dei blocchi più duri del Gran Sasso, Numeri 1, gradandolo 7c+;

Da allora il numero dei blocchi è cresciuto fino a contare circa 100 passaggi tra il 4° e l’8a+.

Da sottolineare la bellezza di: Sean Connery sit 8a/+, Ti Spezzo le Dita (blocco del Mono) 7b/b+, Stocastico 7a, Linea Mono 6c, Centrale 6a.

La quota è compresa tra i 1500 e i 1800 metri slm.

La Val Maone è un posto fantastico che gode di una flora e fauna eccezionale, anch’esso è nel cuore del parco del Gran Sasso e Monti della Laga.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>